30 novembre 2011

Regole per diventare un Vichingo perfetto

0 commenti

I Vichinghi esistono ancora in Danimarca, anche se sono rimasti in pochi da quando gli Scandinavi hanno deciso di entrare a far parte del mondo civilizzato occidentale, dopo secoli di scorrerie, saccheggi e barbarie, auto-eleggendosi palidini di civiltà, democrazia e giustizia.
Read More

29 novembre 2011

Le 10 città dove si vive meglio. Copenaghen è in Top 10

1 commenti

Secondo il report 2011 di Mercer sulla qualità della vita e sulla sicurezza per gli abitanti nelle maggiori città del mondo, Vienna è quella dove si vive meglio in assoluto. Copenaghen entra nella Top 10 mentre Milano è 42esima e Roma solo 52esima!.

Copenaghen si piazza in nona posizione per quanto riguarda la qualità della vita ed in 11esima per quanto riguarda la sicurezza personale.


La Top 10 delle città dove si vive meglio nel mondo:

1. Vienna (Austria)
2. Zurigo (Svizzera)
3. Auckland (Nuova Zelanda)
4. Monaco (Germania)
5. Düsseldorf (Germania)
5. Vancouver (Canada)
7. Francoforte (Germania)
8. Geneva (Svizzera)
9. Copenaghen (Danimarca)
9. Berna (Svizzera)


La Top 10 delle città più sicure del mondo:

1. Lussemburgo (Lussenburgo)
2. Berna (Svizzera)
2. Helsinki (Finlandia)
2. Zurigo (Svizzera)
5. Vienna (Austria)
6. Ginevra (Svizzera)
6. Stoccolma (Svezia)
8. Singapore (Singapore)
9. Auckland (Nuova Zelanda)
9. Wellington (Nuova Zelanda)
11. Copenaghen (Danimarca)

Per il rapporto completo rimando al sito della Mercer.
Read More

28 novembre 2011

Acceso l'albero di Natale nella Rådhuspladsen, a Copenaghen. Che il Natale abbia inizio!

0 commenti

Una delle tradizioni più antiche che fanno parte delle celebrazioni del Natale in Danimarca è l'accensione dell'albero di Natale (di solito enorme) nella Rådhuspladsen, a Copenaghen. L'accensione di rito è avvenuta ieri alle 16:00, applaudita da una folla di Danesi estatici, come sempre accade in questa occasione.


La festa del 27 Novembre 2011 (prima Domenica di avvento) è iniziata al Nyhavn (porto di Copenaghen) alle 13:30 con la parata di elfi, carri e folletti diretti alla Rådhuspladsen, accompagnati da musiche natalizie, gioia e risate.


Arrivato di fronte al Municipio (ore 15:40 circa), il corteo ha aspettato pazientemente le 16:00 quando, come da tradizione, Babbo Natale in persona ha acceso la stella sulla punta dell'albero di Natale della Rådhuspladsen.


Quest'anno l'albero è alto ben 23 metri ed arriva direttamente dalla vicina Norvegia, dove ha trascorso tutti i suoi 50 anni di vita (che pena tagliarlo per farlo diventare un albero di Natale!).

L'accensione rituale dell'albero avverte la popolazione che i festeggiamenti per il Natale possono avere inizio!
Read More

Copenaghen: frutta e verdura di stagione direttamente a casa grazie a KBHFF

0 commenti

Tutti sappiamo quanto sia difficile acquistare frutta e verdura nei supermercati della Danimarca, un po' per i costi astronomici, un po' per la scelta a dir poco limitata, un po' per la scarsa qualità dei prodotti. Il servizio offerto da Københavns Fødevarefællesskab (KBHFF) vi può aiutare a mettere in tavola frutta e verdura di stagione, consegnandovene una busta direttamente a casa.

Questo servizio può essere paragonato ai gruppi di acquisto che abbiamo anche in Italia. Penso, però, che in Danimarca avere una "Food Community" sia davvero utile, soprattutto per i mediterranei (come noi Italiani) che sono abituati a mettere nel piatto frutta succosa e verdure fresche e genuine.

L'unica pecca è che Københavns Fødevarefællesskab è attivo solo a Copenaghen. Consiglio agli amici che vivono nella Capitale di approfittare.


Come e perchè iscriversi al KBHFF?

Chiunque può diventare membro di KBHFF. L'iscrizione costa 100 Kr e i membri hanno diritto a ricevere a casa una busta di prodotti vegetali (frutta e verdura) di stagione e biologici direttamente a casa. La busta costa 100 Kr e va preordinata ogni settimana. Il contenuto è ricco: 6-8 kg di prodotti dell'agricoltura locale e di stagione.

Grazie a KBHFF il consumatore può far valere la sua opinione, scegliendo tra diverse marche e generi alimentari, ed essendo allo stesso tempo membri, proprietari e collaboratori della Comunità Alimentare.


I prodotti vengono acquistati ad un prezzo basso, direttamente dai produttori locali di frutta e verdura biologica. 

Per maggiori informazioni e per la lista dei punti vendita dove iscriversi al gruppo potete visitare la paginaweb ufficiale del Københavns Fødevarefællesskab (in Inglese).
Read More

27 novembre 2011

Fantastico Flash Mob nella stazione centrale di Copenaghen

0 commenti

La Copenhagen Phil ha suonato il Bolero di Ravel in un fantastico Flash Mob "ospitato" dalla Stazione Centrale della Capitale Danese. Io la trovo davvero una iniziativa simpatica! Date un'occhiata al video.


La Sjællands Symfoniorkester (o Copenhagen Phil) è un'orchestra di professionisti che, per un giorno, ha provato a cimentarsi son l'arte della "musica da strada". Il Direttore della combriccola di musicisti è Jesper Nordin. Che ne pensate del risultato?
Read More

25 novembre 2011

I mercatini di Natale a Copenaghen 2011

0 commenti

La Danimarca è famosa per l'atmosfera magica che si crea nelle sue città durante le Feste Natalizie. Una delle tradizioni più amate sia dai Danesi che dai turisti sono i Mercatini di Natale, aperti dall'11 novembre e fino al 30 Dicembre 2011 in tutto il Paese. Per chi passa il Natale a Copenaghen da non perdere il mercatino dei Giardini del Tivoli, quello del Nyhavn e quello di Frederiksberg, nella Rådhuspladsen, e moltissimi altri. Scopriamo insieme quali sono i migliori.


I Giandini di Tivoli, vicino alla stazione ferroviaria e nel centro di Copenaghen, ospitano il mercatino di Natale forse più famoso ed amato di Copenaghen. Tra migliaia di casette in miniatura, lucette multicolore, stand di artigianato, decorazioni natalizie e specialità culinarie locali, i mercatini del Tivoli sono una tappa immancabile di un Natale perfetto a Copenaghen. Il tema del 2011 è la Russia, con cibi, decorazioni ed illuminazioni ad hoc. Dall'11 Novembre 2011 fino al 30 Dicembre 2011 (esclusi il 24 ed il 25 Dicembre 2011).


Una meta assolutamente da visitare durante le vacanze di Natale 2011 a Copenaghen è il Castello di Kronborg, appena fuori dalla Capitale danese. Numerosi eventi a tema per grandi e piccini ma anche il tradizionale mercatino di Natale vi aspettano dal 26 Novembre 2011 in poi.

Il mercatino di Natale 2011 di Christiania, la "città libera" di Copenaghen, non è stato annullato nonostante il Comune di Copenaghen (peggio del Grinch!) sta creando non pochi problemi alla roccaforte degli hippie danesi. Dall'8 fino al 20 Dicembre 2011 Christiania ospiterà il tipico mercatino multietnico della Fristaden.


Gli altri mercatini di Natale 2011 imperdibili della Capitale danese sono:

Il mercatino di Natale del Nyhavn
Dall'11 al 22 Dicembre 2011, tutti i giorni, ore 11:00 - 18:00 (Sabato e Domenica fino alle 19:00.

Il mercatino di Natale di Axeltorv
Dal 10 al 23 Dicembre 2011, tutti i giorni, ore 11:00 - 20:00.

Il mercatino di Natale di Frederiksberg.
Dal 10 al 18 Dicembre 2011, dal Lunedì al Venerd', ore 13.00 - 18.00 (Sabato e Domenica fino alle 17:00).
Read More

Cose "geniali" ideate in Danimarca (e che dovremmo importare in Italia)

2 commenti

Ecco l'elenco semiserio delle 9 cose "geniali" made in Denmark che secondo me varrebbe la pena di importare anche in Italia.


1. La cioccolata in lamelle da mettere sul pane. Chiamata Pålægschokolade e difusissima nelle case danesi, questa cioccolata in lamelle sottili è usata in genere per farcire panini (sia di pane bianco che di Rugbrød) ed è disponibile sia in versione fondente che al latte. Le marche più diffuse sono Toms, Galle & Jessen e Carletti. Una prelibatezza!


2. La sedia "uovo". Simbolo del Danish Design, la sedia "The Egg" è diventata un caso nel mondo dell'arredamento. Adatta agli amanti del comfort quotidiano e dello stile minimal, questa sedia dai colori sgargianti dovrebbe essere sistemata in ogni casa per dare un tocco di eleganza e di glamour.


3. L'Hygge. Ne abbiamo già parlato qui, spiegando di cosa si tratta. Chi non vorrebbe un po' più di Hygge nella sua vita? Prendiamo esempio dai Danesi!


4. L'albero dei ciucci. Abbandonare il proprio ciucciotto quando si è bimbi è un vero trama. Ma non disperate, i Danesi hanno trovato la soluzione perfetta, l'albero dei ciucci (Suttetræ)!


5. La birra Stronzo. In assoluto l’invenzione del secolo. No, non è uno scherzo: esiste davvero!


6. La Birra di Natale (o Julebryg). Ma anche la Birra di Pasqua e della Pentecoste (Påskebryg e Pinsebryg). I Danesi sono maestri nell'ideazione di nuove birre, lanciate in genere durante le festività, quando i Danesi possono ubriacarsi in libertà ed allegria. Più J-dag per tutti!


7. La padella per gli Æbleskiver. Questi dolci sono qualcosa di straordinario ma la padella per prepararli, presente in ogni casa danese che si rispetti, è un oggetto davvero geniale!


8. Legoland. I mattoncini LEGO hanno accompagnato l'infanzia dei bimbi di mezzo mondo. Forse per questo nessuno riesce a resistere alla chiamata del Parco divertimenti Legoland, costruito con i blocchetti colorati più famosi del globo.


9. Il segnale con la minacciosa bambina-moralizzatrice. Se vi è capitato di guidare per le strade danesi sapete di cosa parlo. A me crea una certa apprensione, ma approvo in pieno la funzione del cartello con la bimba che saluta e dice "Questa è casa mia. La tua velocità?" Anche se i Danesi in fatto di rispetto dei limiti di velocità in auto non sembrano aver bisogno di deterrenti, data la loro precisione maniacale! Questi cartelli servirebbero di più in Italia!
Read More

La nuova birra danese si chiama “Stronzo”

1 commenti

Purtroppo non è uno scherzo e non so se la casa produttrice sia consapevole dell’effetto comico che questo nome può generare in altri Paesi. Anche se all’inizio pensavo si trattasse di una bufala, ora ne ho la certezza: la birra “Stronzo” esiste davvero!


C’è anche un’ampissima scelta quindi non possiamo davvero lamentarci di questo nuovo prodotto lanciato nel mercato danese per la gioia di tutti gli amanti della “bionda”. La "Beer with an attitude" (questo lo slogan) è disponibile nella versione "Golden Stronzo" (Stronso d'oro), "Brown Stronzo" (Stronzo marrore), e molto altro. C'è anche la Stronzo natalizia (Stronzo Julebryg) chiamata "Golden Santa".


Per saperne di più, date un'occhiata al sito della Birra Stronzo, una vera perla!
Read More

24 novembre 2011

Gli alberi dei ciucci: un rito di passaggio per i bimbi danesi

1 commenti

I bambini danesi sono fortunati rispetto a molti coetanei europei: scuole gratis, dentista gratis fino a 18 anni, asili super-organizzati a disposizione, assegni di sostegno economico per le famiglie, e chi più ne ha più ne metta.


Non so perché, però, vederli con i loro abitini alla moda e coloratissimi, con la loro valigetta portapranzo, con i loro capelli biondissimi mano nella mano a genitori-fotocopia, lasciati scorazzare in giro senza controllo e malgestiti da mamme e papà troppo permessivi (o liberali, se preferite) mi ha sempre insospettito. 

Sappiamo bene che i piccoli Dansk vengono sin dalle fasce educati ad essere indipendenti, autonomi e sprezzanti di ogni regola o pericolo. Non sempre condivido i dettami dell’educazione di stampo nordico ma, come si dice, Paese che vai, usanze che trovi.


Un’usanza che mi piace molto, però, è quella degli “alberi dei ciucci” (Suttetræ). Ho scoperto da poco che i piccoli danesi, in contemporanea con il loro ingresso all’asilo (a 3 anni di età), vivono un rito di passaggio di importanza epocale: l’abbandono del ciucciotto. Per rendere la separazione dall’adorato ciuccio meno violenta e traumatica, i piccoli Dansk vengono portati all’albero del ciuccio prescelto (ce ne sono un po’ dovunque in giro per la Danimarca) e, sempre aiutati dai genitori, vengono spinti ad appendere il ciucciotto ai rami, magari accompagnandolo con una letterina.

Gli alberi dei ciucci sono un’attrazione molto carina. Se ne vedete uno in qualche giardino pubblico, fermatevi a dare un’occhiata.
Read More

La storia del primo albero di Natale in Danimarca

0 commenti

I Danesi agli inizi dell’Ottocento ancora non avevano la più pallida idea di cosa fosse un albero di Natale. La mania per le festività natalizie ancora non aveva invaso il Paese, finché un bel giorno la Contessa Willhelmine Holstein di Holsteinborg decise di addobbare uno dei suoi abeti per intrattenere la sua figlioletta. Era il lontano 1808 e la Contessa viveva nell’attuale Sjælland. 


Willhelmine Holstein di Holsteinborg, come ci suggerisce il nome, era originaria della città tedesca di Holstein, dove aveva ammirato i bellissimi alberi di Natale addobbati ogni anno come da tradizione e dove aveva avuto l’ispirazione per il suo abete natalizio decorato. La Contessa Willhelmine è stata la prima danese ad avere un albero di Natale.

Ben presto la tradizione si diffuse. Lo stesso sindaco di Copenaghen, Martin Lehmann, originario di Holstein ma sposato alla danese Frederikke, nel 1810 si dedicò a decorare un albero di Natale con la consorte nel loro appartamento nella Capitale della Danimarca.


Da questi primi tentativi si scatenò una vera e propria moda, prima tra amici e parenti degli interessati, poi tra religiosi ed insegnanti, ed infine nella popolazione danese intera. Già una decina di anni dopo l’albero di Natale era diventato un must così come lo è oggi nel Paese dove il Natale è un festa che dura 3 mesi e fa impazzire grandi e piccini.
Read More

Danimarca: il Francobollo di Natale

0 commenti

L'uscita del Francobollo di Natale in Danimarca è una tradizione immancabile. Quest'anno lo Julemaerket natalizio compie ben 108 anni. I ricavati delle vendite andranno in beneficenza e serviranno ad aiutare i bambini bisognosi.


La Principessa Mary di Danimarca ha lanciato in una cerimonia ufficiale tenutasi il 31 Ottobre presso la Copenhagen City Hall il Francobollo di Natale 2011. L'idea di mettere sul mercato un Francobollo "di beneficenza" venne, nel lontano 1904, all'impiegato delle Poste Danesi Einar Holbøll. La Danimarca era allora interessata da una gravissima epidemia di Tubercolosi. Il re Christian IX approvò l'idea ed i proventi del Francobollo vennero destinati alla cura dei bambini malati di questa patologia.

Da quel giorno ad oggi ogni anno lo Julemaerket aiuta la Danimarca  a raccogliere fondi per i meno fortunati


Se volete acquistarlo in Danimarca, il è disponibile in tutte le edicole, negli uffici postali ed in alcuni negozi. Per chi invece volesse acquistarlo via Internet il sito è questo.
Read More

23 novembre 2011

Frederik di Danimarca giocherellone in Australia

0 commenti

L'erede al trono Frederik di Danimarca ha partecipato ad una conferenza presso l'Hotel Sofitel di Melbourne, in Australia. Il tema è stato State of Green: Join the Future. Think Denmark.


Frederik di Danimarca in Australia
Durante il discorso il Principe si è mostrato in tutta la sua spontaneità, con lo spirito informale tipico della tradizione danese. Questo Principe simpaticone ci piace!

Frederik e Mary di Danimarca con i loro gemellini
Il viaggio in Australia è la prima visita dei consorti Frederik e Mary di Danimarca nel Paese dove i due si sono conosciuti. Non tornavano in Australia dalla nascita (10 mesi fa) dei loro due gemellini, Vincent Frederik Minik Alexander e Josephine Sophia Ivalo Mathilda.
Read More

22 novembre 2011

Come spostarsi in Danimarca: bus, metro, treni e ferry boat

0 commenti

Se siete diretti in Danimarca per un viaggio oppure se avete intenzione di trasferirvi nel Paese avrete di certo bisogno di spostarvi con i mezzi pubblici sia all’interno di una specifica città che tra una città e l’altra. Ecco alcune informazioni utili su come spostarsi in Danimarca.

Le compagnie di autobus, divise per zona, sono:

Abildskou (copre diverse città del Nord e Østjylland fino a Copenaghen). Sito web
Movia. Sito web
Bat (Bornholm). Sito web
Fynbus (Fyn). Sito web
Midttrafik (Aarhus e Østjylland). Sito web
Nordjyllands Trafikselskab (NordJylland). Sito web


Per quanto riguarda treni e metro i servizi sono offerti da:

DBS, con treni per tutto il territorio nazionale. Sito web
Arriva. Sito web


Per affittare una bicicletta a Copenaghen potete usare il servizio offerto da City Bikes. Troverete in diverse aree della città delle bici in affitto: vi basterà inserire, come in un parchimetro, una moneta da 20 Corone Danesi per prendere la bici in prestito. I soldi vi verranno restituiti alla riconsegna.

Per pianificare i vostri itinerari potete usare il sito Rejseplanen, che io consiglio vivamente a chi deve spostarsi in Danimarca. Vi basterà inserire il punto di partenza e quello di arrivo ed il sito vi offrirà informazioni su come raggiungere la vostra destinazione (mezzi, tempi di percorrenza, orari e prezzo).


Un servizio simile, ma dedicato ai Ferry Boat, è, poi, il sito Ferry-site.
Read More

Mary di Danimarca super chic a Sidney

0 commenti

Ok. Ogni tanto un po' di gossip sulla famiglia reale danese è d'obbligo, anche perchè i Danesi adorano letteralmente i membri della loro personalissima Royal Family ed essersi integrati perfettamente in Danimarca significa anche appassionarsi alle vicende che li conivolgono.



Sapete, per esempio, che la Principessa Mary di Danimarca ed il suo consorte Frederik si sono conosciuti nel 2000 in Australia? Ebbene si. Il fatidico incontro, culminato con il matrimonio dei due nel 2004 e con la nascita di ben quattro figli, di cui gli ultimi due sono gemelli

Il Principe ereditario di Danimarca ha incontrato la sua futura sposa Mary mentre era in visita ufficiale ai Giochi delle XXVII Olimpiadi, a Sidney, Australia.


La Principessa Mary ed il consorte Frederik sono tornati negli ultimi giorni a Sidney, dove si sono conosciuti ed innamorati, per una visita ufficiale. Mary è stata paparazzata in tutta la sua bellezza ed eleganza: una vera maestra di glamour. Qualcuno ha anche sottolineato una straordinaria somiglianza con l'altrettando chic Kate Middleton.
Read More

21 novembre 2011

Mary di Danimarca e Kate Middleton come gemelle

0 commenti

Le due principesse più invidiate del mondo, Kate Middleton e Mary di Danimarca, sono state fotografate insieme (accompagnate dagli inseparabili maritini William e Frederik) durante una visita al Centro Logistico Internazionale degli Aiuti dell'UNICEF a Copenaghen.


Ebbene, diversi giornali hanno sottolineato una straordinaria somiglianza tra le due principesse. Eleganza, stile e look regale non c'entrano: le fanciulle sembrano due gemelle separate alla nascita!


Noi avevamo già parlato delle vite in parallelo delle due principesse sin dai rispettivi matrimoni con i consorti reali. In un post precedente avevamo anche giocato a "trova le differenze" tra le cerimonie. Secondo voi si somigliano davvero?
Read More